EX-OTAGO

venerdì 08 dicembre

    PREVENDITE

    SHARE

StraMarassi è un’evoluzione di Marassi, un po’ come mettere il 70 o la Malossi sul cinquantino. Stramarassi è Marassi più ricco e vario” [Ex-Otago]

L’idea del nuovo progetto è nata dopo la prima collaborazione con Jake La Furia per il singolo “Gli occhi della Luna”, tutt’ora in rotazione radiofonica. Da qui il desiderio allargare l’invito anche ad altri autorevoli artisti che volessero arricchire, con il loro contributo, i 10 brani originali di Marassi. L’album conterrà 2 CD, di cui Marassi nella versione originale sul CD1 e le 16 nuove versioni tra featuring e remix sul CD2. Tra le varie collaborazioni sono presenti: Eugenio Finardi su “I giovani d’oggi”, Caparezza su “Ci vuole molto Coraggio”, Dardust su “Cinghiali Incazzati”, Willie Peyote su “La Nostra Pelle”, Mecna su “Stai tranquillo”, Marianne Mirage su “Mare”, Levante su “Quando sono con te”, España Circo Este su “Non molto lontano” e Bianco su “Sognavo di Fare l’Indiano”. Ad arricchire ulteriormente il contenuto, sono presenti i remix di: Mare (Lemandorle remix), Gli Occhi Della Luna (Keaton remix), Quando Sono Con Te (Godblesscomputers remix), Cinghiali Incazzati (c.o.c.c.o detox remix – Claudio Coccoluto), Non Molto Lontano (Herald Clawe Yakitori remix), Sognavo di fare l’Indiano (Cowboy Remix). Da oggi – Venerdì 17 Marzo – la nuova versione dell’album è disponibile in pre-ordine su iTunes, con l’instant gratification “Gli Occhi Della Luna (Keaton remix)”, quest’ultimo disponibile anche sulle piattaforme streaming. Successivamente saranno disponibili altre due instant gratification: Stai Tranquillo feat. Mecna il 24 Marzo e Sognavo Di Fare L’indiano feat. Bianco il 31 marzo.

“Marassi” è la Genova post moderna, rimasta fuori dalla canzoni di De Andrè, il posto più vicino a quello che si può definire casa. Il posto da cui è partito tutto, il quartiere dove sono nati e cresciuti, un serpente di strade che arrivano fino al rifugio in cui ancora oggi si

ritrovano tutte le settimane a scrivere canzoni, mangiare insieme e suonare. Un quartiere che ben rappresenta i giorni nostri, un quartiere di supermercati e palazzi, di pini domestici e platani, di palestre di boxe e di zumba, di relazioni sull’autobus, di vita. Lo stadio e il carcere, indiscussi grandi monumenti. Gli anziani guardano i cantieri, i giovani fanno le impennate con lo scooter. Gli Ex-Otago si formano a Genova nel 2002 come trio acustico composto da Maurizio Carucci, Alberto “Pernazza” Argentesi e Simone Bertuccini. Nel 2004 si unisce al gruppo il batterista Simone Fallani. Pubblicano il primo album nel 2002, “The chestnuts time” e nel 2007 il secondo “Tanti Saluti”. Seguono nel 2011 “Mezze stagioni” e nel 2014 l’album “In capo al mondo”; in questi anni si aggiungono agli Ex Otago il chitarrista Francesco Bacci e il poli-strumentista Olmo Martellacci mentre Alberto Pernazza dice addio dalla band. Il 2016 è l’anno che sancisce la collaborazione degli Ex-Otago con l’etichetta bolognese Garrincha Dischi e con l’etichetta torinese INRI. Nel 2016 arriva poi come nuovo batterista Rachid Bouchambla. “Cinghiali incazzati”, “I giovani d’oggi” “Quando sono con te” sono singoli estratti dall’album “Marassi”, a cui hanno seguito “Gli occhi della luna” feat. Jake La Furia e “Ci vuole molto coraggio” con Caparezza. Tutti brani entrati negli air play dei principali network radiofonici e radio locali. “Marassi” è stato il disco che ha portato gli Ex-Otago su e giù per l’Italia registrando un gran numero di sold out ed un entusiasmo crescente da parte del pubblico. Un susseguirsi di date e città fino al concertone di Piazza San Giovanni in Roma del 1 maggio. Oggi gli Ex-Otago sono immersi nel loro lungo tour estivo con oltre 50 date in 3 mesi. Hanno partecipato agli I-Days all’Autodromo di Monza in apertura ai Radiohead. Hanno suonato allo Sherwood Festival davanti a oltre 9000 persone e la Biografilm Festival di Bologna per la data finale. All’Arena del mare nella loro Genova hanno fatta la data con più pubblico di tutta la rassegna portando sul palco con loro: Dardust, Willie Peyote, Jake la Furia, i Keaton e molti altri amici e musicisti. Sono stati ospiti sul palco di “Meraviglioso Modugno” a Polignano a Mare e a Riccione per “Deejay on stage” organizzata da Radio Deejay. Ora sono quasi alle battute finali con altre date altrettanto belle tra cui il Festival della Letteratura di Mantova, l’Home Festival di Treviso e la chiusura al Carroponte di Milano insieme a Lo Stato Sociale.

———————

NON SERVE NESSUNA TESSERA